20 domande e… 1 orizzonte

Leggere gli eventi del futuro con gli occhiali delle esperienze del passato ci rende miopi. Dobbiamo fare uno sforzo: tentare di guardare il mondo con occhi da bambino, come se fossimo nati oggi. Dobbiamo diventare figli del nostro tempo, altrimenti rischieremo sempre di sentirci fuori luogo. Confrontare il mondo di oggi con quello di ieri ci rende lenti e non competitivi.

Pensateci bene: da bambini tutti fantastichiamo sui lavori che faremo da grandi. Sogniamo di diventare pompieri, dottori, insegnanti, infermieri, poliziotti, costruttori e, perché no, astronauti. Poi, però, tutto cambia. La vita va avanti e le decisioni personali vengono nel tempo pesantemente influenzate dall’educazione, dall’istruzione e dai primi lavori che si accettano.

Le passioni vengono messe da parte e, qualche volta (anzi spesso), ci si trova intrappolati in un labirinto di costrizioni imposte dalla società, dai bisogni del momento ed anche da noi stessi. E invece non dobbiamo mai mettere da parte i nostri sogni e le nostre passioni. Le persone felici e realizzate sono anche quelle più sane e produttive: quelle che raggiungono i propri obiettivi.

Qualsiasi sia il periodo, di crisi o di successo, la prima cosa da fare è capire qual è la nostra passione: e questo vale tanto più quando si cerca lavoro, si sta cambiando business o si sta mettendo in piedi una carriera.

Per individuare le vostre passioni, quelle vere, quelle importanti, provate a farvi una domanda semplice: quali sono le cose, le attività, i lavori che paghereste per fare? È più facile così, no? Se non solo psicologicamente ma anche concretamente siete in grado di pagare un prezzo, magari alto, per fare una cosa significa che (soprattutto se si tratta di un lavoro e non di un semplice svago) il vostro desiderio di farla è particolarmente importante e va pertanto tenuto in grande, grandissima considerazione.

Ecco la chiave di volta: individuare le vostre passioni per comprendere i vostri orizzonti. Poi magari non li raggiungerete mai: ma perché non provarci? Ma non basta: vogliamo darvi ancora di più. Una volta individuati i vostri orizzonti, vi sottoponiamo 20 ulteriori domande che vi possono permettere di mettere a fuoco ancora meglio i vostri sogni e di creare il vostro percorso verso una vita lavorativa e professionale più felice e sicura.

1. La vostra vita è come la vorreste? 

Cosa dovreste fare per far diventare realtà i vostri sogni ed i vostri desideri? Cosa vi manca per riuscirci? Attenti, dovete essere specifici e non dimenticare mai che dovete mettere per iscritto tutto!

2. Riuscite a capire cosa è davvero importante per voi?

È lo stesso principio che vi abbiamo illustrato nella domanda precedente ma più specifico: cosa pagheresti per fare? Potrebbe essere il momento giusto per riflettere o rivalutare ciò che ti piace davvero. Ad esempio, se ti piace stare all’aperto e al sole, lavorare in un ufficio chiuso potrebbe non essere la scelta migliore per te. E via dicendo…

3. Quali sono i vostri desideri? 

Quando fate qualcosa perché ne siete appassionati o perché lo desiderate veramente, la farete meglio e con migliori risultati. Continuiamo nell’approfondimento: non più solo le grandi passioni e gli orizzonti ma anche i più semplici desideri. Se non conoscete ancora i vostri desideri, forse vi può aiutare qualcun altro: chiedete agli amici e a chi vi vuole bene! Loro probabilmente sapranno cosa rispondervi…

4. Avete perso la passione per il vostro lavoro? 

Ecco un punto chiave da focalizzare: cercate di ricordare cosa vi piaceva del vostro lavoro e cosa vi faceva sentire realizzato. Fate una lista delle cose che, nella vostra attuale occupazione, vi donano un senso di completezza e annotate in un’altra lista le cose che proprio non vi vanno giù.

5. Per caso non è che siete restii al cambiamento? 

Sapete come cambiare? Quali ostacoli non vi permettono di adattarti alle condizioni del vostro attuale posto di lavoro? Siete aggiornati alle ultime tecnologie utilizzate in ufficio? Di solito, siete i primi a testare le nuove idee e le novità, oppure preferite sperare che non funzionino in modo che vengano scartate? Attraverso queste semplici domande, capirete in fretta quali ostacoli si frappongono fra voi ed il futuro…

6. Quando siete in una libreria, quale sezione visitate ogni volta? 

Vi siete mai domandati perché? E qual è il reparto che non visitate mai? Visitate solo e soltanto una sezione? Perché? Chiedetevelo e vedrete che scoprirete cose molto interessanti sul vostro orizzonte…

7. Se doveste abbonarvi a 5 riviste, quali sarebbero? 

E se fossero 3? E una soltanto? Quando prendete in mano un quotidiano, quali sono le notizie che leggete per prime? Politica, economia, sport, intrattenimenti, gossip? Fatevi venire un’idea…

8. Ricevete qualche newsletter/catalogo di prodotti o servizi per posta fisica o elettronica? 

E ancora: quali sono quelli a cui siete abbonati da anni? Cosa vi piace di quei cataloghi e dei prodotti/servizi che illustrano? Pensateci ed individuate perché.

9. Quali sono i vostri 5 libri preferiti? 

E perché li preferite? Scriveteli da una parte e rifletteteci bene. Potreste scoprire qualcosa di importante…

10. Quali sono i vostri 5 film preferiti? 

Per quale motivo? Per gli attori, la trama o per quel non so che vi attira e vi fa stare attenti per 2 ore davanti a uno schermo? Rievocate e fissate le sensazioni che vi danno e pesateci bene…

11. C’è qualcuno che invidiate? 

Perché? Cosa gli invidiate? La loro attitudine, la loro personalità, la loro situazione, il loro modo di risolvere i problemi e di affrontare le sfide o cos’altro? Chiedetevelo: cosa vi manca per essere come loro?

12. Se poteste scambiare la vostra vita con quella di un’altra persona per un mese, con chi lo fareste? 

E per un anno? Vi siete mai chiesti perché? Fatelo e scoprirete molto del vostro orizzonte…

13. Se poteste fare soltanto un grande e importante cambiamento positive nella vostra vita, quale sarebbe? 

Cosa di quel cambiamento migliorerebbe la vostra vita? Ma state attenti: scrivete solo le cose importanti veramente…

14. Quali interessi, hobby o carriere vorreste che i vostri figli amassero o cercassero di intraprendere? 

Quali sono quelli da cui li allontanereste? Quali sono invece quelli da cui fareste di tutto purché ne stessero lontani? Analizzate i vostri cari per capire voi stessi…

15. Ricordate qualcosa che dell’ultima settimana vi ha entusiasmato? 

Cos’era e perché vi ha emozionato? Essere coinvolti e motivati è tutto nella vita…

16. Se foste su un’isola deserta, con cibo e acqua in abbondanza, un posto per dormire e l’uomo o la donna dei vostri sogni, cosa vi mancherebbe di più della vostra vita attuale?

Attenzione: questa è una domanda importante! Avete tutto, avete raggiunto tutti i risultati in termini di benessere: cosa vi può ancora mancare del passato o cosa potrete desiderare in futuro?

17. Se poteste tornare indietro nel tempo e confidare una cosa al voi stessi del passato cosa sarebbe? 

Che consiglio vi dareste? Il sapere quella cosa in particolare, come cambierebbe in meglio la vostra vita in meglio? Come fareste a conviverci? Quale sarebbe il prossimo passo? Aiutate il vostro futuro attraverso l’analisi del passato…

18. Quali barriere vi impediscono di trovare la vostra passione e di seguirla? 

Rispondiamo noi: probabilmente, la paura. La paura uccide la mente. Vivere senza paura significa seguire le proprie passioni. E viverle fino in fondo…

19. Provate ad allungare ulteriormente la lista della domanda chiave! Cosa fareste gratis? 

Se nessuno vi pagasse per farlo, cosa altro fareste rispetto a quanto avete già individuato? E, ancora una volta, cosa altro paghereste per fare? Perché. Anche “pagando”, ci vuole sempre il piano B (ricordate ciò che abbiamo scritto nel numero scorso?)…

20. Quali barriere esterne vi mettono i bastoni tra le ruote nel percorso verso la vostra realizzazione? 

Cosa potete fare per aggirarle o distruggerle? Qual è il prossimo passo? Non dimenticate che, se volete uscire e fare soldi nei periodi di crisi, dovete farlo.

 

A cura di Angelo Deiana

 

Tratto da Uomo&Manager di Aprile 2017

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *