Renault Captur Iconic, glamour ma non solo

Ho sempre apprezzato le serie speciali. Ti regalano quel qualcosa in più che rende unica la tua vettura. Ed anche se l’esclusività non è totale come quando metti la tua auto in mano agli esperti di Garage Italia Customs, senti di possedere qualcosa di davvero particolare. La Renault Captur Iconic ti regala questa impressione, o meglio, questa certezza.

Che la Captur sia già un must per Renault questa è cosa risaputa. Il piccolo crossover della Casa francese, sorella minore della più massiccia Kadjar, è una vettura davvero pratica da portare in giro, anche nelle trafficatissime strade di città. Si manovra con semplicità grazie ad uno sterzo che non ha nulla da invidiare a “colleghe” di ben altra caratura economica e a livello di confort a bordo è in grado di confrontarsi con chiunque.

Nella serie speciale Iconic della mia prova, poi, certi particolari hanno messo ancor più in evidenza l’appeal di questa francesina, decisamente glamour ma estremamente funzionale. Sotto il cofano i 110 cavalli si fanno vivi ben presto quando li chiami a raccolta e la coppia da 260 Nm è disponibile già a 1.750 giri/min.

Non ci avrei visto male il cambio automatico su questa versione, ma anche il manuale a 6 marce regala soddisfazioni: è rapido, diretto, mai un’esitazione ed è assolutamente collaborativo in ogni situazione di guida. Il sistema stop/start garantisce contribuisce ad abbassare il livello dei consumi, soprattutto nel traffico cittadino, in cui siamo riusciti a tenere una confortante media di 6,2 litri ogni 100 chilometri.

All’interno, l’abitacolo garantisce spazio a sufficienza per ospitare 5 persone, anche se per la verità qualche centimetro in più per la testa, per gli occupanti dei sedili posteriori non sarebbe stato male. Ma la vera critica, va fatta, non alla versione Iconic certamente, ma alla vettura in sé, sul bagagliaio: davvero troppo ridotto.

Ma probabilmente chi acquista una Captur Iconic a questo non farà molto caso. Questa versione è davvero trendy e si rivolge ad un pubblico al passo con le ultime tendenze, alla ricerca di oggetti raffinati ed eleganti, ma anche tecnologici. La nuance che contraddistingue la nuova serie limitata, sia all’interno che all’esterno, si ispira infatti ai toni intensi del Marrone Caramello, crea una calda atmosfera grazie ai sedili riscaldabili in pelle e Alcantara ed ai numerosi dettagli che si ritrovano nell’abitacolo, in particolare sui profili degli aeratori, della base del cambio, del tablet multimediale R-Link Evolution e degli altoparlanti.  Anche il design esterno richiama i toni del Marrone Caramello con i cerchi in lega diamantati da 17”, e le nuove tinte BE-STYLE che coniugano l’inedita tonalità Marrone Caramello alle tinte di maggiore successo di Captur: Nero Etoilé, Bianco Avorio, Blue Marine, Grigio Platino, Grigio Cassiopea e Beige Cenere.

Insomma, la Renault Captur Iconic è un’auto funzionale al proprio target di riferimento ed il prezzo di 24.200 Euro è decisamente adeguato e accessibilissimo. La nuova strada intrapresa da Renault è davvero convincente e questa serie speciale della Captur fa capire quanto la Casa francese stia puntando ad un futuro davvero ambizioso.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *