Ginevra, quante novità!

Tutto ciò che gravita nell’industria automobilistica mondiale si incontra dal 3 al 13 marzo a Ginevra, per l’86ma edizione del Salone Internazionale dell’Auto. La kermesse è tra le più importanti al mondo ed è proprio su questo palcoscenico che le maggiori case automobilistiche scelgono di presentar ei loro nuovi gioielli. Quest’anno, i padiglioni del Palexpo accoglieranno i visitatori con 120 anteprime mondiali ed europee. Sono 200 gli espositori presenti provenienti da 30 Paesi e sono attesi oltre 700mila visitatori.

Tra le novità principali la Ferrari GTC4Lusso, l’ultima nata a Maranello: un V12 aspirato da 690 cavalli che promette prestazioni record (da 0 a 100km/h in 3,4 secondi, ad esempio), e con un design accattivante. Per festeggiare i 100 anni del suo fondatore, Lamborghini presenta la fuoriserie Centenario LP 770-4. Maserati presenta il suo primo SUV, Levante, dal motore potente e dal design italiano. Over the top per il lusso inglese che è sintetizzato dalla Rolls- Royce e dalla sua ultima Phantom. Porsche è a Ginevra con la sua inedita 911 R, anche qui le prestazioni sono da lasciare a bocca aperta.

Girando tra i padiglioni sono molte anche le ibride come quella della Mercedes, mentre BMW presenta la Serie 7 M60i con motore V12. Alfa Romeo espone Giulia, oltre che nella variante sportiva Quadrifoglio, anche nelle versioni tradizionali diesel e benzina. Volvo espone al Salone la nuovissima V90, dove la tecnologia d’avanguardia la fa da padrone. Jaguar è a Ginevra con la bellissima F-TypeSVR.

FIAT si rinnova presentando la TIPO hatchback e station wagon e la nuovissima 124 Spider, anche in versione Abarth. Toyota porta a Ginevra il suo SUV ibrido compatto CH-R mentre KIA svela il suo primo crossover ibrido, la Niro Hybrid e la Optima Sportswagon. Ibrido anche per la Hyundai con la Ionio Hybrid, mentre SSang Yong port ala Tivoli XLV in versioen sette posti.

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *