A Chris Pine il GQ Men of the Year Award 2016

Appena svoltasi l’ultima edizione di GQ Men of the Year Award 2016, la 19esima per la precisione, presso la Turbine Hall al Tate Modern di Londra. Una serata organizzata con Hugo Boss che ha visto vincitore Chris Pine.

Per ritirare l’ambitissimo premio maschile, l’ “International Man of the Year”, l’attore si è presentato in un Armani con giacca bianca e pantalone nero. Tra attori, personalità televisive e talenti internazionali, il riconoscimento è stato dato anche a un italiano, Alessandro Michele, il direttore creativo a capo di Gucci, premiato come “Best Designer 2016”.

Un premio assegnato da GQ ogni anno alle personalità che maggiormente si sono distinte in varie categorie durante l’anno: moda, sport, tv, musica, politica o ancora la letteratura. Un evento esclusivo celebrato con più di 400 ospiti per una serata resa unica anche dalla presenza di uno special guest di fama internazionale: l’attore Stanley Tucci.

Presente anche Claudio Ranieri, allenatore del Leicester City Football Club, che si è guadagnato l’award come “Best Outstanding Achievement Man 2016”.

Le top model Winnie Harlow e Ashley Graham hanno fatto la loro comparsa senza passare inosservate, ma in senso positivo. La prima, affetta da vitiligine, milita per la diversità in passerella. La seconda, famosa modella curvy, difende le plus size di tutto il mondo in tutta la sua bravura e simpatia. Veri esempi femminili, portati alti e con stile sul red carpet.

Punto fermo la presenza di Bella Hadid, modella mondiale rappresentante ormai di moltissimi brand, che però ha accantonato la fermezza da posa fotografica per lanciarsi in un bacio alla modella curvy Ashley Graham, reduce da forti polemiche social.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *