,

A ottobre parte il più grande hackathon italiano!

hackathon più grande d'Italia

Volete sapere cos’è un hackathon? Vi basterà leggere il numero di luglio agosto di Uomo&Manager! E ce ne è uno che vi incuriosirà particolarmente nei prossimi mesi. Il 7 e l’8 ottobre 2017, il Team per la Trasformazione Digitale, in collaborazione con Codemotion e con il supporto di Cisco, IBM e Oracle organizza il più grande hackathon italiano, che coinvolgerà venti città e circa 80 community tech e di sviluppatori su tutto il territorio nazionale.

Gli sviluppatori di tutta Italia saranno chiamati a supportare il lavoro già iniziato su developers.italia.it, la community creata a marzo dal Team per la Trasformazione Digitale in collaborazione con AgID – Agenzia per l’Italia Digitale – e annunciata proprio a Codemotion, la più grande conferenza italiana ed europea dedicata allo sviluppo software, per progettare e realizzare i servizi pubblici digitali italiani.

L’hackathon – una vera maratona di codice – è una sfida di dimensioni mai viste fino ad ora: è la prima volta che in Italia viene organizzato un evento di questa vastità e che coinvolge un così grande numero di città in contemporanea. Lo scopo è ambizioso: costruire insieme una Pubblica Amministrazione a misura di cittadino.

Per 48 ore, in tutta Italia, centinaia di sviluppatori software, ingegneri informatici, esperti di sicurezza informatica e studenti universitari si riuniranno per rispondere alle necessità sempre più impellenti di digitalizzazione della Pubblica Amministrazione italiana: dunque riavvieranno il sistema operativo del nostro Paese.

Le prime 5 sedi confermate per l’evento sono Roma, Milano, Torino, Firenze e Bari. Altre 15 sedi verranno selezionate dall’organizzazione ed annunciate nelle prossime settimane: proprio in queste ore stanno arrivando decine di candidature da tutta Italia per ospitare l’evento nella propria città.

Un evento da non perdere per chi vuole mettere in gioco la propria sagacia e le proprie conoscenze, un momento di incontro, confronto, ma anche di sfida, per cercare di arrivare ad un obiettivo davvero prestigioso.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *