,

Daniele Maver: “Jaguar non si fermerà alla F-Pace”

Nella splendida location romana “La Lanterna di Fuksas” è stato recentemente presentato al pubblico il primo crossover mai prodotto da Jaguar, la F-Pace. Una linea accattivante presentata dalla madrina della serata Rossella Brescia, affiancata dal presidente di Jaguar Italia, Daniele Maver.

Il primo SUV mai prodotto in 80 anni di storia della casa ha lasciato tutti meravigliati, complici sicuramente elementi di design quali la mascherina anteriore di grandi dimensioni che crea un effetto decisamente d’impatto per chi non è abituato ad un design Jaguar di questo tipo.

Che dire poi dei fari anteriori dalla forma tagliente regalandogli uno sguardo davvero felino. Interni curati con la stessa eleganza di sempre della Casa. Pelle e rifiniture in legno dominano gli interni, i sedili conferiscono maggiore importanza alla vettura. Al centro del cruscotto troneggia un navigatore touch di ultima generazione.

Una presentazione molto dettagliata che ha lasciato poi giudicare al pubblico stesso con i propri occhi una volta svelata la vettura. Ma noi abbiamo voluto farci svelare alcuni particolari relativi a questa vettura proprio dal numero uno di Jaguar in Italia, Daniele Maver.

Cos’è che rende cosí speciale F-Pace?

“Cercherò di dire le cose fondamentali. Innanzitutto la tecnologia. È una vettura interamente in alluminio. Pesa 1655 kg, cioè 150kg meno di una Q5! È il SUV piú leggero di questa categoria. Poi all’interno c’è un navigatore di nuova generazione con sistema picture zoom. Per quanto riguarda il motore ha 3 motori , due diesel e uno benzina (da 380 cv). Da zero a 100 fa 5 secondi circa. Infine terza caratteristica è il design”.

Quindi è una macchina che da il meglio su strada, ma anche off road?

“Sì, l’abbiamo provata anche in fuoristrada in America e c’è da dire che non ha niente da invidiare alle sue cugine Land Rover”.

Bene, adesso vorremmo sapere anche una curiosità particolare legata all’F-Pace.

“Una cosa che ha solo l’F-Pace? Il bracciale. Non un semplice bracciale, ma è la chiave della macchina! Vuoi andare a correre e non sai dove lasciare la chiave? Hai il bracciale. Comodo, impermeabile, non va a batteria e dura per sempre”.

Un’altra curiosità: perché è stato scelto questo nome? Ha un significato particolare?

“Bhe, la spiegazione è un po’complessa, ma diciamo non ha una motivazione vera e propria. Dopo la precedente XF e poi l’elegante XJ seguita dalla F-Type ci è sembrato il nome piú appropriato”.

Avete intenzione di continuare a produrre in futuro altri SUV Jaguar oppure vi limiterete all’uscita della F–Pace?

“Abbiamo intenzione di non fermarci a questa, ma continueremo sicuramente a produrne altre successivamente”.

La serata di presentazione è stata accompagnata dalle note della nota cantante Skin che ha intrattenuto gli ospiti con il suo djset.

Una presentazione curata davvero in ogni dettaglio che ha reso possibile agli ospiti di imprimere nella mente la serata sia per la vettura in se, sia per l’organizzazione e la premura riservata da tutta casa Jaguar.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *