BePooler, il car pooling aziendale arriva in Italia

Nata come start-up nel 2015 in Canton Ticino, nella Svizzera italiana, dove attualmente è leader nel car pooling aziendale, arriva in Italia BePooler, l’innovativo servizio di car pooling aziendale che permette di condividere i viaggi da casa al lavoro e viceversa in modo semplice, efficiente ed economico.

Attraverso una piattaforma online e di un’app gratuita, BePooler mette in contatto i colleghi di una stessa azienda, o di aziende vicine, per condividere il tragitto percorso in auto. In questo modo si dividono le spese di viaggio e si ottimizzano gli spostamenti, riducendo l’utilizzo delle vetture e diminuendo i consumi di carburante e le emissioni di CO2, a tutto vantaggio dell’efficienza aziendale. “Il nostro obiettivo – spiega Andrea Moglia, direttore generale di BePooler – è quello di promuovere una politica di mobilità intelligente e di welfare. Agevolare la condivisione dell’auto negli spostamenti casa-lavoro, consentendo alle aziende di erogare incentivi in maniera efficiente e mirata ai dipendenti, significa fare welfare. I dipendenti, infatti, possono beneficiare di un vero e proprio incremento di reddito derivante sia dall’incentivo aziendale (peraltro defiscalizzato secondo le ultime indicazioni legislative) che dal risparmio ottenuto tramite la condivisione delle spese di viaggio con i colleghi”.

Attraverso la piattaforma BePooler, che è tra le più avanzate al mondo, inoltre, è possibile prenotare posti auto preferenziali per chi aderisce al car pooling aziendale, con la possibilità di monitorarne l’utilizzo in tempo reale. BePooler è particolarmente attenta alle modalità di interscambio modale tra mezzi di trasporto (ad esempio fra auto e biciclette/bus), offrendo ad aziende e comuni soluzioni di park & ride (parcheggi interscambio). BePooler consente alle aziende interessate a promuovere il car pooling tra i dipendenti la possibilità di erogare incentivi. Le aziende, ad esempio, possono fornire ai dipendenti rimborsi spese, validi per buoni benzina, calcolati in base ai chilometri percorsi e al numero di passeggeri in auto, con la tranquillità di un processo verificato e certificato. BePooler fornisce poi al Mobility Manager dell’azienda uno strumento per osservare le esigenze di mobilità dei dipendenti, pianificare e monitorare le campagne di incentivo al car pooling aziendale e valutarne i risultati.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *