BMW i8, la ecosportività


Tra le novità più attese del Salone di Francoforte, che inizierà domani, senz’altro figura la Serie i di BMW. La Casa tedesca, infatti, presenterà la i3 (della quale abbiamo parlato abbondantemente sul numero di settembre di Uomo&Manager) e la sportivissima i8, una 2+2 posti dal design futuristico, caratterizzata da un lightweight design intelligente, che consente non solo di guidare in città ad emissioni zero, ma che offre anche una performance sportiva di primissimo livello. Una nuova frontiera per le automobili sportive che simbolizza non solo il tipico piacere di guida BMW, ma anche una nuova caratteristica del premium, definita fortemente attraverso la sostenibilità. Il suo sistema ibrido di tipo plug-in è composto da un motore a benzina a tre cilindri fortemente sovralimentato con tecnologia BMW TwinPower Turbo e dalla tecnica BMW eDrive che interagiscono attraverso un sistema intelligente di gestione dell’energia.

Il motore endotermico da 1.500 cc eroga 170 kW/231 cv ed aziona le ruote posteriori della BMW i8. Il propulsore eletttrico da 96 kW/131 CV trasmette la propria coppia motrice alle ruote anteriori, offrendo la guida nella modalità esclusivamente elettrica con un’autonomia massima di 35 chilometri e una velocità di punta di 120 km/h.

David Di Castro

@daviddicastro11

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *