Brevetti, trend negativo per l’Italia

brevetto-unico

L’Ufficio Brevetti Europeo ha rilasciato una notizia che di certo non fa onore al nostro Paese, da sempre, invece, tra i primi al mondo in fatto di brevetti. 

Secondo l’EPO, al primo posto per numero di brevetti depositati ci sono gli Stati Uniti seguiti dal Giappone e dalla Germania,  l’Italia è solo all’11° posto con 4.662 brevetti l’anno e  un trend non propriamente positivo. I depositi di domande di brevetti europei effettuati da richiedenti italiani presso l’EPO nel 2013 sono diminuiti del 2,7%, al contrario di quanto è avvenuto per altri Paesi. 

La classifica, come detto, vede in testa gli USA (24% delle domande presentate), Giappone (20%), Germania (12%), Cina (8%), Corea del Sud (6%), Francia (5%), Svizzera e Olanda (3%), Gran Bretagna e Svezia (attorno al 2%).

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *