Un’app per creare cataloghi: una rivoluzione

Screenshot_Sales_catalogues_TXT

Noi giornalisti, amiamo la carta. Perché la nostra passione per questo mestiere è nato anni fa, sfogliando giornali di ogni tipo. Ma anche i più romantici, devono arrendersi all’evidenza e ammettere che, con l’arrivo di supporti tecnologici sempre più evoluti, la digitalizzazione di ogni cosa (o quasi) rappresenta un’esigenza.

Continua a leggere

Cambiomerci.com: entrano 56Cube e Digital Magics

Cambiomerci.com

Nei momento di crisi più profonda, qualche pessimista cosmico diceva: “Torneremo ai tempi del baratto…”. Beh, forse torto non ce lo aveva guardando certi numeri.

Continua a leggere

Lavoratori all’estero? Luanda è la città più cara

Marginal_Avenida_4_de_Fevreiro_Luanda_March_2013_05_(cropped)

In Italia ci si lamenta dei prezzi alti, ma da altre parti del mondo c’è chi sta davvero peggio. Basti pensare che Milano e Roma sono rispettivamente al 30° e 31° posto tra le città giù care del pianeta, secondo la classifica emersa dall’edizione 2014 dell’indagine “Cost of Living”, che ha analizzato i costi sostenuti dai lavoratori inviati dalle aziende in assegnazione internazionale, presentata da Mercer.

Continua a leggere

A Milano nasce WFA, l’Hub dedicato alla moda

MT5D5045_edited

Milano saluta la nascita di WFA (acronimo di Web Fashion Academy), il primo Hub coworking della moda e del valore sostenibile. Ideato nel 2009 da Venette Waste, che sul suo blog parla di moda attraverso azioni sociali, artistiche ed economiche che vengono dalle proprie idee e ricerche, aprirà ufficialmente i battenti il prossimo mese di settembre. Continua a leggere

Confassociazioni, compleanno guardando al futuro

relatori

Un compleanno certamente da ricordare quello di Confassociazioni, organismo guidato da Angelo Deiana, che lo scorso 9 luglio ha festeggiato a Roma al Tempio di Adriano, con l’evento, organizzato con Anpib (Associazione Nazionale Private & Investment Bankers), intitolato “Il futuro possibile: scenari 2014-2015”. Continua a leggere

Indesit passa a Whirpool

2688_A_indesit[Company]2008_Nero

Un altro brand italiano diventa… straniero. Fineldo S.p.A., proprietaria del marchio Indesit ha annunciato di aver ceduto una quota importante del pacchetto azionario dell’azienda marchigiana alla Whirpool, pari al 60,4% del capitale sociale di Indesit, che rappresenta il 66,8% dei diritti di voto in Indesit.

Continua a leggere

Working Capital 2014: 1 milione di Euro per 40 start up

IMG_2554

1.300 i progetti presentati alla call for ideas, in poco più di un mese da 1.600 aspiranti imprenditori. 40 startup selezionate alle quali verranno assegnati 25.000 Euro per un totale di un milione di euro. Working Capital, acceleratore di impresa di Telecom Italia, sosterrà in questo modo l’avvio di nuove iniziative imprenditoriali, nelle proprie sedi di Roma, Milano, Bologna e Catania.

Continua a leggere

Car sharing, Torino all’avanguardia

500e - San Carlo

Il car sharing è ormai una realtà consolidata in varie città italiane, Roma e Milano su tutte. Ma ora anche Torino scende in campo con una flotta straordinaria e offerte molto vantaggiose per privati e aziende.

Continua a leggere

,

Unidata annuncia GigaFiber

Basic CMYK

Un obiettivo ambizioso da conseguire, ma Unidata aveva ed ha tutti i mezzi per fare certe cose. Il gigante dell’IT ha annunciato di aver lanciato sul mercato GigaFiber un servizio unico in Italia erogato attraverso una infrastruttura in fibra ottica di tipo FTTH che garantisce una connessione internet ad altissima velocità in grado di raggiungere 1 Gbps .

Continua a leggere

Street food, un nuovo business

Aperol_VS

C’è imprenditore… e imprenditore. Ognuno si sceglie il proprio campo e non c’è bisogno di diventare per forza capitani di industria per essere apprezzati e valorizzati. A volte basta un’idea geniale, qualcosa che ci distingue. Ed ecco allora che esce fuori la grande inventiva degli italiani.

Continua a leggere

Saldi flop? Cosa vi aspettavate?

saldi-2009-300x220

Questo è solo un pensiero, diciamo così, ad alta voce. O meglio, strillato in home page, come si dice in gergo. Un pensiero che sento di dover rendere pubblico, poiché lo stare in silenzio non ha mai prodotto nulla di buono in certe situazioni. Ovviamente rimarrà solo una voce nello sconfinato universo del web e non produrrà nulla di utile, ma perché non provarci?

Continua a leggere

Crisi: Squinzi cede all’ottimismo

squinzi

“I numeri forse sono ancora difficili da accettare ma oggi le prospettive sono in miglioramento. L’Italia non è più sull’orlo del baratro, ha tutte le carte in regola per superare questo difficile momento e riprendere il cammino della crescita. Non tra qualche anno, ma immediatamente”, parola di Giorgio Squinzi, presidente di Confindustria durante la presentazione delle stime del Centro studi di via dell’Astronomia. Continua a leggere