Guess by Marciano cambia nome!

image

GUESS Inc. ha annunciato che il noto brand “Guess by Marciano” ha modificato la propria denominazione in “MARCIANO Guess”. Un piccolo grande cambiamento che segna la volontà di posizionare il marchio “come la collezione più sofisticata di Guess”, caratterizzata da una chiara identità contemporanea seppur fedele alla propria essenza originaria.

Continua a leggere

Loredana Dell’Anno, tessuti esclusivi per camicie top

2014-02-24 09.51.43

Distinguersi. Una parola chiave quando si vuol fare bella figura e mettere in mostra tutto il proprio appeal. E la camicia, per uomo si sa, è un elemento fondamentale. Loredana Dell’Anno, stilista eccelsa realizza autentici capolavori in questo senso che hanno come denominatore comune l’esclusività. Camicie realizzate con tecniche sartoriali particolari, studiate appositamente per chi dovrà poi indossarle. La stilista romana ha presentato i tessuti che ha scelto che per la collezione primavera/estate 2014 ed ha subito colpito l’attenzione.

Continua a leggere

“Catherine’s Palace” è la penna dell’anno

Penna Anno_O

È nata la penna dell’anno 2014. L’ha creata Graf von Faber-Castell e l’ha chiamata “Catherine’s Palace”. In pratica, un gioiello firmato da uno dei brani più importanti e preziosi del settore. Il nome è stato scelto per omaggiate le barocche d’agata del palazzo della sovrana russa Caterina la Grande, che riporta in vita lo charme e lo scintillio del XVIII secolo. È stata realizzata in due versioni, entrambe assolutamente magnifiche: una in platino e una con doratura a 24 carati. Inoltre sarà disponibile sia in versione roller che stilografica.

Continua a leggere

Milano Moda Uomo, le griffe si esaltano

Si è conclusa a Milano la kermesse lombarda Milano Moda Uomo, in cui le grandi griffe della moda maschile hanno proposto fantastiche creazioni, capaci di solleticare anche la fantasia più estrema, per la prossima stagione autunno/inverno. I sapori e i colori del cibo caratterizzano i nuovi modelli di Salvatore Ferragamo; mentre Hogan sceglie una linea più easy e versatile per descrivere la propria idea di uomo moderno. Il classico si abbina al moderno per dar vita a linee contemporanee che fanno girare la testa, ma è eleganza la parola chiave che accomuna le sfilate milanesi. Da Fendi a Prada, da Richmond a Marras, da Armani a Gucci, tutti hanno voluto stupire, ma senza sconvolgere, con assoluta classe. Philip Plein esalta il Noir Cowboy ed il selvaggio west, Harmont&Bleine sceglie di omaggiare la rurale tradizione del Belpaese, mentre Ermenegildo Zegna che inneggia alle fibre naturali. Ma sono gli accessori a farla da padrone ed in particolare ha brillato la splendida collezione Opera di Piquadro, firmata da Giancarlo Petriglia. Le passerelle hanno letteralmente brillato di nuove idee e scintillanti proposte. Il momento di osare è questo e i grandi stilisti dell’Alta Moda l’hanno fatto alla grande.

Pitti Uomo, rock e raffinatezza

Un’edizione, l’ottantacinquesima di Pitti Uomo, decisamente all’insegna del rock con installazioni artistiche rappresentative ed inequivocabili, più che evidenti al centro del piazzale principale della Fortezza Da Basso di Firenze. Ma quella iniziata oggi è anche un’edizione nata sotto la stella dell’eleganza, dello stile e della sartoria eccellente. Sono state davvero tante le maison che hanno raccontato la propria voglia di stupire, con creazioni di spessore eccezionale, tra le quali spiccano raffinate proposte griffate da stylist, sempre più al passo con i tempi, in cui balzano immediatamente all’occhio la spasmodica ricerca dei dettagli. La voglia di rilanciare l’intero sistema della moda è stato evidente e, in attesa dell’edizione di giugno in cui sono previste straordinarie iniziative, quella iniziata oggi ha messo in evidenza i grandi marchi dell’alta sartoria maschile, ma anche molti brand più “casual” hanno presentato denim destinati a fare epoca nei rispettivi segmenti di vendita. Ospiti d’onore della giornata, Morgan e Vittorio Sgarbi.

David Di Castro
@daviddicastro11

Pitti, anticipazioni d’autore

Firenze si prepara ad ospitare l’ennesima edizione di Pitti Uomo. Una manifestazione importante che ospita le grandi firme della moda, riunite per mettere in mostra le collezioni che vedremo nelle vetrine dei negozi fra un anno. Quella di gennaio, infatti, sarà l’occasione giusta per vedere le anticipazioni sul prossimo autunno/inverno che, solo in apparenza, è lontanissimo. Le tendenze sono già delineate, i colori già scelti. Tanta fantasia e creatività ai massimi livelli per i designer che ci preannunciano grandiose novità, a volte eccentriche, altre più classiche, ma comunque sempre piene di glamour e charme. Noi vi forniamo un’anticipazione delle prime collezioni che ci sono pervenute, alcune direttamente indossate, altre sono still life, altre ancora addirittura bozzetti di ciò che verrà mostrato.

Lo smoking, in Italia non decolla ma…

Smoking sì, smoking no. Il celebre tuxedo nero che regalava a James Bond quell’aria così misteriosamente affascinante, non è per tutti ma tutti vorrebbero indossarlo almeno una volta. Nel nostro Paese, tuttavia, le possibilità per sfoggiare un simile completo sono davvero poche e molto spesso gli unici a farlo sono i fortunati invitati ad una prima alla Scala. Nel resto d’Europa, in realtà non è così. Secondo una ricerca effettuata da Tailor4Less, 7 uomini su 10 lo scelgono per la sua eleganza indiscussa ed in Germania addirittura viene preferito dal 90% degli uomini che si presentano alle cene di gala. In Italia, come detto, non è così e sono talmente rare le occasioni di indossare uno smoking che, quando avvengono la scelta ricade non sull’acquisto, ma sul noleggio dello stesso. Tailor4Less, azienda di cui abbiamo parlato questo mese su Uomo&Manager, ne propone l’acquisto a soli 199 Euro, vostro i 250 che mediamente si spendono per noleggiarlo… Magari, potrebbe essere l’occasione buona per provare l’emozione di possederne uno e sfoggiarlo senza il timore di dimenticarsi il cartellino del noleggio attaccato…

Zoppini, sia business che street style

Due collezioni destinate a uomini ai quali piace esporre tutto il proprio stile. Zappini for man, si rivolge a maschi metropolitani, business man, ma anche a quelli che prendono la vita in modo leggero. Il colore regna sovrano nella linea di orologi denominata Time, che vanta un carattere pratico e funzionale, mentre la la Hi-Tech è fatta di intensità e contrasti silver, black and white. Acciaio e ceramica si incontrano e si mixano alla perfezione, mentre gli zirconi creano bagliori di luce, regalando agli accessori un tocco di glamour che non guasta mai. Anelli, catene, gemelli, bracciali e fermasoldi, sono ideali sia per arricchire il look da ufficio che quello street style, decisamente più casual.

 

Evolo One, non solo design…

È nato dalla passione e dalla grande abilità di tre imprenditori milanesi Evolo Watches Milano, un nuovo brand che si presenta all’attenzione del grande pubblico con un orologio davvero interessante, caratterizzato da un design estremamente moderno e accattivante, e dal movimento al quarzo Citizen OS11 Miyota: si chiama Evolo One.
La cassa in acciaio inossidabile ha un’originale forma ottagonale, molto utilizzata in alcuni strumenti aeronautici, mentre l’aggancio del cinturino del tutto innovativo, anch’esso in acciaio, permette di intercambiare facilmente i cinturini di vari colori previsti, ben sette. Il modello Evolo One è un cronografo con datario: nel quadrante ci sono 2 contatori, in cui quello superiore indica i minuti del cronografo mentre quello inferiore i secondi dell’orologio.
Il suo peso totale è di appena 110 grammi e può essere addirittura utilizzato per le immersioni fino a 5 atmosfere.

David Di Castro
@daviddicastro11

È rosso l’autunno di Faber-Castell

 

Per chi ama i colori caldi dell’autunno, le forme morbide e l’alta funzionalità, Faber-Castell presenta due nuovissime proposte della linea “Design”: Ambition OpArt Saffron e E-Motion Hibiscus.

Il modello Ambition OpArt Saffron fa parte della collezione Ambition, dedicata al mondo delle spezie, e si ispira ai caldi colori dello zafferano e allo stile Optical Art. Un mix di gusto vintage e orientale in uno strumento affascinante ed elegante. Il suo sottile fusto in resina, le linee geometriche e i colori caldi dello zafferano creano un particolare effetto tridimensionale. Ambition è lo strumento ideale per coloro che amano curare ogni dettaglio, con le sue sensuali sfumature beige e rosso dal fascino retrò. La resina con disegno guilloche crea un forte contrasto con il metallo cromato del puntale e della capsula finale con clip a molla. Disponibile nei due strumenti penna a sfera e stilografica.

La collezione E-motion, caratterizzata dall’inconfondibile fusto dalla forma bombata, particolare ed elegante, che unisce materiali di qualità ad un inusuale design, si arricchisce di un nuovo modello in resina preziosa, E-Motion Hibiscus, dal caldo colore rosso dell’ibisco che ben si sposa con le tinte autunnali dell’abbigliamento e degli accessori. Il fusto in resina lucida propone incisioni speciali a laser che creano trame “pavè”, con “effetto coccodrillo”. Il passionale rosso e i dettagli in metallo cromato creano un risultato di contrasti originali e unici. La linea E-Motion Hibiscus è disponibile nella variante penna a sfera.

Le novità proposte da Faber-Castell sono strumenti di scrittura che diventano ottimi compagni nelle giornate autunnali e speciali idee regalo per chi ama distinguersi, in ogni occasione, con accessori di alta qualità, design e funzionalità.

Luigia Scaramuccia

@Luigiasc

Uomini d’Europa, ecco cosa indossate!

Come si preparano agli impegni professionali o mondani gli uomini europei? La risposta arriva da un sondaggio condotto dalla Tailor4Less, azienda specializzata nella vendita online di abiti su misura. Gli europei preferiscono colori classici e moderati, come il grigio scuro e il nero, malgrado le aziende produttrici siano più propense a proporre una varietà di colorazioni sempre più vasta.

Per quanto riguarda il tipo di abito, al completo viene preferito il due pezzi. Solo 1 uomo su 4 in Inghilterra e Germania acquista un completo a tre pezzi. In altri Paesi, come in Francia, solo 1 su 10 la scelta ricade su un completo a tre pezzi, mentre in Spagna è preferito con più frequenza. In Italia si ricorre spesso a questa scelta, quasi esclusivamente in occasione di matrimoni o altre celebrazioni. In Paesi come Regno Unito, Germania e Svizzera sono molto apprezzati i modelli più informali e con un tocco di colore a collo, polsini o bottoni.

Il tuxedo è una scelta ancora molto apprezzata dagli uomini europei, come in Germania, dove il 90% degli intervistati lo indossa volentieri durante le cene più prestigiose. In Europa, 7 uomini su 10 scelgono l’eleganza indiscussa dello smoking. Il motivo? Un tuxedo nero finemente accompagnato da papillon in tinta, camicia bianca e fazzoletto da taschino dimostra da sempre un’eleganza senza pari. 8 europei su 10 che preferiscono l’abito classico scelgono una camicia a tinta unita. Il bianco, invece, continua ad essere un must e lo confermano le vendite, con un 60% di pezzi di toni chiari venduti su tutto il territorio. Subito dopo, si piazzano le camicie azzurre, che rappresentano il 25% delle vendite. Anche il nero sembra non passare di moda: 1 camicia su 10 venduta è sempre di questo colore.

Per quanto riguarda gli accessori, non ci sono dubbi. Cravatta e papillon non possono mancare se si vuole un look a cinque stelle. Tinta unita o righe si fanno preferire, mentre se si parla di colori, il rosso e il blu sono i più gettonati. La vanità dell’uomo, non può essere trascurata così come quella della donna. Ed ecco che in Germania, oltre il 30% dei clienti online che scelgono personalizzazione del proprio abito, è tra i 45 e i 60 anni. Mentre nel Regno Unito il profilo invece è molto più giovane, in Francia quasi il 30% di coloro che disegnano il loro abito nei negozi di moda online ha più di 60 anni.

David Di Castro

@daviddicastro11

Meccanico, Emporio Armani per l’uomo contemporaneo

Arriva l’inverno e altrettanto immancabilmente Emporio Armani presenta la nuova collezione di orologi. E c’è da strabuzzarsi gli occhi… Si chiama Meccanico ed è una perfetta combinazione tra innovazione e stile. La funzionalità è l’elemento chiave di tutta la collezione e viene interpretata da un design assolutamente sofisticato. Il movimento automatico con 28 rubini dell’orologio viene sottoposto a un processo di usura simulata rimanendo in funzione per 1000 ore prima di completare i controlli di qualità. Come sempre, l’attenzione ai dettagli è massima: ha una cassa rotonda o rettangolare in acciaio inox, nera o oro IP rosa, con meccanismo a vista assolutamente affascinante, visibile sia dal quadrante che dal fondello della cassa. Il quadrante è multilivello con lavorazione attraverso il quadrante che dal fondello della cassa. Il quadrante è multi-livello con lavorazione “Côtes de Genève” e finitura circolare sul movimento.

David Di Castro

@daviddicastro11