Certificazione delle competenze manageriali, se ne parlerà a Roma

image

Competenza, esperienza, programmazione. Di questo si parlerà in occasione di un workshop sulla certificazione delle competenze manageriali, strumento importante per accrescere la competitività delle PMI, organizzato da Federmanager il prossimo 16 febbraio al Parlamentino del Cnel di Roma.

Giuseppe Tripoli, Direttore Generale per le politiche di internazionalizzazione e la promozione degli scambi del ministero dello sviluppo economico, Bruno Busacca, Capo della segreteria tecnica del Ministro del Lavoro, Alberto Baban,Presidente piccola industria – Confindustria, Maurizio Casasco, Presidente Confapi, e Giorgio Ambrogioni, Presidente Federmanager, saranno i protagonisti di questo evento che si annuncia davvero molto interessante.

Il servizio di certificazione delle competenze messo a punto da Federmanager con RINA Services, società leader attiva nella classificazione, test, ispezione e servizi di certificazione, è il primo schema di questo tipo verificato da un organismo di certificazione riconosciuto  e si concentra su alcuni profili specifici  identificati come i più richiesti dal mercato: il temporary manager, il manager per l’internazionalizzazione, l’export manager e quello per le reti d’impresa.

Non solo note curriculari: la certificazione è infatti un modello innovativo che comprende le soft skill ovvero quelle competenze trasversali e abilità personali, utili ad una migliore riconoscibilità del valore dei singoli manager a garanzia delle aziende che hanno voglia di investire in competenze.

Un’azione di politica industriale che attraverso i manager certificati può trasferirsi alla costellazione delle PMI spina dorsale dell’economia del nostro Paese.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *