Content manager, cosa fa e perché è importante

Li chiamano content manager ed un tempo non troppo lontano erano visti come i professionisti in grado di tramutare un semplice sito web che aveva esclusivamente il compito di presentare un’azienda su internet, a portale informativo e di servizio. Manna dal cielo per chi aveva deciso di investire su questo genere di canale. Ma qual è il ruolo del content manager al giorno d’oggi?

Non è cambiato poi molto. Il content manager è colui che rende informativa una pagina, cercando di utilizzare quante più parole chiave proposte dai principali strumenti di SEO e SEM, per far indicizzare questo o quel servizio e portando sul website per cui si lavora, quante più visite possibili.

Deve ideare contenuti attuali, accattivanti, senza mai dare l’impressione di “fare pubblicità” a un prodotto, ad un’azienda o a un servizio: deve essere creativo ai massimi livelli. Ma la cosa fondamentale è che i contenuti prodotti da questo genere di professionista siano assolutamente originali.

Altro fattore determinante è la conoscenza perfetta del target di riferimento: cosa importa ad un navigatore di un sito di auto di lusso di conoscere le oscillazioni del prezzo del carburante? Chi scrive su uno specifico argomento deve imparare a comprendere cosa il lettore stesso vuole leggere ed in quanto lo vuole fare. Ci spieghiamo meglio. È arcinoto che il frequentatore delle pagine informative del web si sofferma su una pagina per pochissimo tempo, parliamo di minuti se non di secondi: dunque, un web content non potrà essere lungo e prolisso; dovrà richiedere pochi istanti per la lettura ed in quel lasso di tempo deve informare in modo esauriente.

Roba da poco? Neanche per sogno! Oggi sono sempre di più le aziende che sottovalutano l’importanza di avere nel proprio organico un professionista di questo tipo. Complice anche la crisi economica, si cerca di risparmiare su ciò che “appare” superfluo. Ma un’azienda che punta sul web per mettere in luce il proprio operato, può fare a meno di un manager che curi i contenuti sul proprio sito, in modo professionale e competente? A nostro giudizio, non ci potrebbe essere nulla di più sbagliato…

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *