Cristiano Uva, A.D. Caleido Group: “Noi specialisti del turismo di fascia alta”

Il business dei viaggi d’alta gamma “tiene” e sembra destinato a performare bene anche in un anno difficile come il 2016. Chi ha puntato sull’innovazione tecnologica in questo settore qualche anno fa, ne ha sicuramente tratto beneficio. Nel marketplace tecnologico, tutto sembra più semplice, per chi vende e per chi compra, ma nel turismo di fascia alta resta imperativo affidarsi ad operatori specializzati nel settore da anni. Caleido Group SpA, nasce nel 2014 a seguito del conferimento da parte della capogruppo Oltremare Tour Operator – attiva nel settore da oltre quarant’anni – delle linee di business Caleidoscopio, Travelab e Dreambox e dei rispettivi marchi.Tra i principali fattori di successo che distinguono il Gruppo e i suoi brand ci sono la storicità dei marchi della capogruppo Oltremare e l’elevata brand awareness sul mercato italiano del marchio Caleidoscopio, insieme all’elevato appeal del più recente Dreambox, e all’alta qualità dei servizi turistici proposti al pubblico per il tramite del canale distributivo agenziale. Noi abbiamo intervistato l’a.d. di Caleido Group Spa, Cristiano Uva, con il quale siamo andati alla scoperta di questa importante realtà.

  • Il vostro business è legato al mondo dei viaggi: cosa offrite ai vostri clienti?

    Siamo tour operator, quindi una realtà “wholesale”, noi collochiamo i nostri servizi per il tramite delle agenzie di viaggio. Non vendiamo direttamente al cliente, al fruitore finale del servizio offriamo pacchetti turistici con un elevato livello di customizzazione. Siamo attivi da 40 anni in questo settore e negli anni ci siamo specializzati nella creazione di pacchetti turistici di fascia alta su destinazioni di lungo raggio. Noi andiamo ad intercettare il pinnacle di questo tipo di clientela e a loro offriamo servizi d’alta gamma, grazie al nostro staff altamente qualificato e ad una tecnologia che ci consente di rispondere alle richieste di preventivazione in tempo reale.

  • Qual è la chiave di volta del vostro successo?

    Abbiamo una leadership con Oltremare al centro sud ed una forte brand awareness al nord con Caleido, le ragioni per cui siamo molto ben considerati è l’attenzione al dettaglio e l’elevata personalizzabilità del prodotto. Siamo considerati estremamente affidabili ed abbiamo fornitori e partner commerciali di primo livello. Il nostro staff qualificato ci consente di far fronte alle esigenze dei clienti più esigenti con assoluta precisione e rigore. Inoltre la nostra tecnologia utilizzata per l’organizzazione e l’erogazione dei nostri servizi ci permette di preventivare in tempo reale pacchetti turistici molto articolati, che risultano inevitabilmente di grande appeal per i nostri clienti.

  • Dal ‘92 (quando avete iniziato, con la nascita di Oltremare) ad oggi: cosa è cambiato nel vostro mercato di riferimento?

    Possiamo senz’altro dire che è cambiato il mondo. L’avvento di internet e delle tecnologie hanno stravolto il modo di fare business e l’economia, e noi ci siamo dovuti ovviamente adeguare. L’adozione rapida di un percorso di crescita aziendale e l’evoluzione della nostra piattaforma sono stati steps per noi determinanti. Il nostro, poi, è un settore di nicchia del turismo che richiede anche un confronto diretto face to face tra cliente ed agente di viaggi, mentre nella fascia bassa si tende naturalmente molto più ad un acquisto di pacchetti turistici “disintermediato” e quindi tipicamente online.

  • Cosa offrite a chi deve viaggiare per lavoro?

    Abbiamo avuto per molti anni una divisione incentive e continuiamo ad avere clienti business con cui ci relazioniamo frequentemente. Il modo in cui proponiamo i servizi corporate o business è sulle destinazioni nelle quali siamo specialisti, soprattutto per quello che riguarda congressi ed eventi aziendali. Lo facciamo tipicamente con le modalità che richiamano il nostro DNA ed il nostro modus operandi di tour operator che operano su misura.

  • In che modo Caleido Group opera sul mercato per accrescere la vostra notorietà?

    Tendiamo a fare attività di marketing rivolta quasi esclusivamente al trade, ovvero alle agenzie di viaggi, con attività di pubblicità di media di settore, ma anche eventi e attività mirate, spesso in collaborazione con enti turistici nazionali, come anche la formazione, oramai molto spesso online attraverso la nostra piattaforma di e-learning. Inoltre siamo ovviamente presenti alla maggior parte delle fiere di settore.

  • Quali sono i margini di crescita nel vostro settore?

    Paradossalmente possono essere molto importanti o limitati, a seconda della quota di mercato che si detiene. Noi lavoriamo con circa 2000 agenzie di viaggio (sulle 8000 totali attive in Italia) ed i margini di crescita sono dunque potenzialmente molto importanti. Poi ovviamente la propulsione si ha con investimenti importanti nelle varie aree di attività. Noi riteniamo che con il giusto approccio si possa crescere con un trend oscillante tra il 5 ed il 15% annuo.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *