Etica, l’Apco promuove un roadshow in Italia

Marchio_APCO_vettoriale1

L’etica è alla base di ogni professione. Ma spesso questo viene dimenticato. È un fattore che determina molto spesso lo spessore di un professionista. Per questo motivo Apco (Associazione professionale italiana consulenti di management), da sempre sensibile alle questioni etiche, di fronte ai cambiamenti dello scenario in cui opera questa categoria ha deciso di avviare un percorso di riflessione insieme ad Assoetica e CoLap (Coordinamento Libere Associazioni Professionali), attraverso un roadshow dal titolo “Etica e agire professionale”.

La prima tappa sarà  a Milano il 19 maggio alle 16 in Corso Venezia 47, presso l’Unione del Commercio ed avrà tre obiettivi fondamentali:

  • Richiamare l’attenzione sull’importanza dei comportamenti etici nello svolgimento dell’attività professionale
  • Condividere i primi risultati dello studio portato avanti dal Collegio dei Probiviri di Apco
  • Raccogliere contributi sulle nuove dimensioni dell’etica nei comportamenti professionali, attraverso il confronto con gli aderenti all’associazione, con i rappresentanti di altre professioni prevalentemente dell’area della conoscenza, e con gli stake-holder istituzionali.

Al termine dell’evento è prevista anche una tavola rotonda coordinata da  Francesco Varanini, Direttore Scientifico Assoetica, Direttore Persone & Conoscenze, con interventi di  Claudio Antonelli, Presidente PIU’, David Gentili, Consigliere Comunale Milano, coordinatore regionale per la Lombardia di Avviso Pubblico;  Maria Grazia Monegat, Consigliere Ordine Avvocati Milano.

Alla fine dell’iniziativa Apco, in virtù dei contributi raccolti, fonderà un nuovo organismo associativo e predisposto un nuovo codice di condotta professionale, per continuare a presidiare in modo sempre più efficace l’etica nell’agire professionale dei consulenti di management.

Le tappe successive del roadshow sull’etica si terranno a Bologna il 22 maggio, a Roma e a San Bonifacio (Verona) il 29 maggio.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *