,

Ferutdin Zakirov presenta il Gentlemanager a Milano Moda Uomo

Il brand Ferutdin Zakirov ha debuttato a Milano Moda Uomo nello scorso mese di gennaio e ha inaugurato nel capoluogo lombardo il suo primo showroom in via Manzoni 23.  A marzo 2016 ha aperto il suo primo flagship store a Mosca nella Piazza Rossa seguito poi dal primo flaghsip store italiano inaugurato a Milano a maggio 2016. In occasione di Milano Moda Uomo che si sta svolgendo in questi giorni Ferutdin Zakirov ha proposto una collezione dedicata ai businessman che amano anche apparire dei gentleman.

Così il designer di origine uzbeka ha voluto rappresentare il suo ideale di uomo per la prossima primavera/estate 2017. Un Gentlemanager. Uno di quei raffinati e cosmopoliti personaggi che mescolano disinvoltamente le occasioni di lavoro e il tempo libero. A questo nuovo personaggio, Zakirov ha cucito addosso un guardaroba suddiviso in tre atti e interamente made in Italy, declinato dai maestri artigiani a cui si affida abitualmente per la realizzazione delle sue creazioni.

Per il giorno l’esprit estetico si bilancia fra la scuola sartoriale napoletana, più classica nei tagli e nelle proporzioni, e quella milanese, più scattante e dinamica nell’appeal. In un’ideale staffetta di eleganza maschile dove le cromie spaziano dai toni chiari dei lini e dei cotoni a quelle variamente più scure in cui sono intinte le lane  con diverse mischie dal mohair alla seta, declinate in pesi differenti. Se le nuance del grigio variano dalle luminosità dei chiari alle intensità dei medi, tra i blu si fanno largo sprazzi di azzurro. L’importante selezione di camicie dal taglio impeccabile, che accompagna l’aplomb degli abiti e delle giacche, è stata rivisitata in chiave stretch, come naturale evoluzione del percorso creativo lanciato nella passata stagione.

Lini puri, mescole raffinate di cotone e lino, e anche sete pregiate si compongono in un pentagramma armonico intonato sulle note dei blu, grazie anche ai micro disegni e alle stampe create in esclusiva. Naturalmente non manca l’outerwear. Qui l’estro ideativo di Zakirov ha tratteggiato bomber e sahariane in nylon dall’inesauribile palette cromatica. Il guizzo d’autore lo rivelano gli intarsi in pelle radiata, pregevole varietà di serpente d’acqua.

La sera si può racchiudere in un’unica parola: smoking. Non ammette deroghe Ferutdin Zakirov. L’eleganza è da manuale e sottolinea questa sua volontà estetica con raffinate camicie plissé oppure ricamate, cesellate nei cotoni svizzeri con i polsi doppi, pronti ad accogliere la nuova collezione di gemelli con logo in rilievo. I papillon sono solo in seta purissima.

L’ultimo atto della primavera/estate 2017 ha il sapore del tempo libero. Qui Zakirov regala al gentlemanager la sua personalissima interpretazione di sportswear. Il denim è reinterpretato in chiave stretch e coniugato in un jeans a due vestibilità, una più regolare e una dal fit più aderente al corpo. Le T-shirt in filo di Scozia sono l’ideale accompagnamento dei jeans, secondo la regola aurea del less is more. Sopra, una scattante giacca completa il look più rilassato. Le nuance, scandite sui jersey, si fanno più vivide e brillanti quando compaiono gli squillanti rossi e gli azzurri, mentre bomber e giubbotti si arricchiscono nel prezioso pellame del coccodrillo, anche in versione anti pioggia che non si macchia e nel pitone traforato. Nella maglieria jacquard spuntano inaspettati inserti di pelle radiata. L’occhio acuto del gentleman si sofferma pure sulle calzature, ai mocassini e alle stringate classiche si alternano le car shoes più sprintose e le slippers in camoscio ricamato. Anche qui i pellami pregiati come il coccodrillo e il pitone giocano un ruolo da protagonisti. Come sempre l’attenzione ai particolari è capillare, tutte le fodere degli over e delle giacche sono in seta stampata e le diverse fantasie caratterizzano le numerose sfaccettature di questa collezione.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *