GlassUp, occhiali a realtà aumentata

Social network, lettura di email, navigazione, ma soprattutto un’esperienza sensoriale fuori dal comune.  Si chiamano GlassUp e sono gli occhiali a realtà aumentata, realizzati dalla omonima start up. E sono italiani al 100%! Il progetto è nato nel 2011, sotto la guida del CEO Francesco Giartosio, Gianluigi Tregnaghi, CTO ed esperto in ottica, e Andrea Tellarin, COO di GlassUp. Uno sguardo al futuro? Certamente sì. Di fatto i GlassUp divengono uno schermo supplementare dello smartphone, al quale vanno a collegarsi attraverso il sistema Bluetooth. Di fatto, cambia il modo di vedere le cose. Immaginate di dover leggere un sms o una mail, o magari seguire le indicazioni del vostro navigatore satellitare: non sarà più necessario chinare la testa sullo smartphone, poiché sulle lenti comparirà tutto ciò di cui abbiamo bisogno.

Il sistema ottico che trasmette l’immagine all’occhio è composto da display, lente, prisma e led, mentre l’elaborazione del testo è gestito da un circuito composto da batteria, memoria, bluetooth low-energy e touch pad, tramite il quale si possono impostare i filtri desiderati. L’esperienza d’uso è piacevole e non invasiva: l’utente non è costretto a spostare lo sguardo ma legge i messaggi monocromatici su sfondo trasparente, continuando ad osservare la realtà circostante.

I contenuti visualizzati vengono scelti da chi li indossa e, chiaramente, dal tipo di applicazioni presenti sul dispositivo. Sono compatibili con i sistemi Android® e iOS®, i GlassUp.

Tutto questo senza dimenticare il fattore design: sono accattivanti, giovanili, trendy e verranno prodotti in diverse linee. Non avranno nulla da invidiare a quello che in questo momento vanno per la maggiore, dal punto di vista dell’estetica. Pesano solo 65 grammi e verranno messi in commercio a febbraio 2014 ad un prezzo decisamente accessibile: 299 Euro.

Guarda il video: http://youtu.be/NIiRbtB2NJI

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *