Audiweb, il legame fra internet e gli italiani può e deve ancora crescere

 IMG_1599

Internet e gli italiani, un binomio che stenta ancora a decollare e a radicarsi come dovrebbe. Sono stati 28,9 milioni gli italiani (dai due anni in su) che si sono collegati al web almeno una volta nello scorso aprile. Questi i dati raccolti e presentati da Audiweb.

In media ciascuno è stato collegato per 37 ore e 50 minuti. L’audience totale nel giorno medio raggiunge 20,6 milioni di utenti collegati per 1 ora e 46 minuti. Una cosa è certa: al popolo italico piace collegarsi attraverso gli apparecchi mobili (smartphone e tablet): infatti ci sono stati 17,2 milioni di utenti nel mese (utenti unici tra i 18 e i 74 anni che accedono a internet da smartphone e tablet), con una media di 37 ore
di tempo speso per persona. In un giorno medio gli utenti mobile sono stati 14,8 milioni.

Un altro dato importante è che nella fruizione di internet da mobile, l’88,5% del tempo speso tramite questi device è generato dall’uso di mobile applications.

Un’informazione importante, e che ci riguarda da vicino, a collegarsi maggiormente al web sono gli uomini (11,3 milioni contro i 9,3 delle donne), ma il gentil sesso rimane collegato per più tempo, circa 40 ore e 12 minuti, mentre gli uomini si fermano a 34 ore e 41 minuti.

Come era lecito attendersi, i maggiori fruitori del web sono i giovani, il 66% dei 25-34enni (4,5 milioni) e il 65% dei 18-24enni (2,8 milioni).

Bisogna dire che, vista la direzione e l’evoluzione del “pianeta multimediale”, noi italiani, alla luce di questi dati, siamo ancora parecchio indietro.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *