Intrapreneur, chi è costui?

Tra le tante che stiamo scoprendo e che stiamo imparando a conoscere, una in particolare di recente si sta facendo largo nel mondo del business. Si tratta dell’intrapreneur. Ma chi è e cosa fa di preciso? È un professionista in grado di coniugare attività day by day con una spiccata iniziativa personale. Quasi dei “mini imprenditori” capaci di portare innovazione all’azienda, dal suo interno. Gli esperti di Hays, società leader attiva nel recruitment di profili di top e middle management evidenziano come le aziende che vogliono essere competitive sul mercato stiano puntando i fari della selezione proprio verso queste nuove figure manageriali.

Figlie di un gioco di parole tra Intra-corporate (interno all’azienda) e Entrepreneur (imprenditore), sono figure professionali che, se incoraggiate e nel giusto contesto lavorativo, riescono ad esplorare le proprie idee di business, arricchendo in parallelo le attività che quotidianamente sono chiamate a svolgere.

Secondo i recruiter di Hays, sta diventando sempre più importante per le aziende, infatti, riconoscere e assumere talenti “portatori di innovazione” capaci di coniugare una spiccata iniziativa personale al lavoro dipendente. Non a caso, negli ultimi tempi, tra i criteri di selezione adottati dalle risorse umane viene posta sempre maggiore attenzione sullo spirito imprenditoriale, inteso come la capacità di sviluppare nuove idee di business a partire dalle attività lavorative di tutti i giorni.

Come può un’azienda incoraggiare l’intrapreneurship?

Secondo gli esperti di Hays, vi sono 3 approcci all’intrapreneurship:

  • considerare l’attività dell’intrapreneur come parte integrante delle attività di valutazione delle performance dei dipendenti;
  • utilizzare schemi di lavoro più flessibili che consentano agli aspiranti intrapreneur di trascorrere del tempo lontano dall’azienda per sviluppare nuove idee;
  • mettere a punto una cultura informale che metta in discussione qualsiasi idea o metodo di lavoro in modo sicuro, senza ripercussioni sulle prestazioni.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *