Jean Nouvel e l’ufficio da abitare

20130413-203002.jpg

“Progetto: ufficio da abitare”, è stata questa la grande attrazione del Salone Internazionale del Mobile di Milano 2013, che porta la firma del grande architetto francese Jean Nouvel. Nell’ambito di SaloneUfficio, Nouvel ha presentato la sua idea di ufficio da abitare. Inedite situazioni per un ufficio che deve essere vivibile e piacevole, proprio per migliorare la produttività di chi lo frequenta ogni giorno. Gli ambienti sono posti attorno ad un monolite centrale: un appartamento classico di un centro città adibito ad ufficio; una serie di uffici contigui disposti in maniera razionale e strutturata, ma caratterizzati da un razionalismo generoso; un capannone riconvertito in ufficio, per ottimizzarne il potenziale spaziale e una rappresentazione delle interazioni obbligatorie tra spazio domestico e di lavoro; piani e scaffali da accatastare e impilare, per creare situazioni sempre diverse: un “paesaggio” che si forma come fosse la sagoma di una città. Insomma, design, elementi architettonici fantastici, ma principalmente al centro dei pensieri del progetto c’è la volontà dell’autore di mettere il professionista in condizione di provare piacere nel lavorare…

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *