La dieta dei manager

Riunioni di lavoro, appuntamenti importanti in centro, conference call, senza dimenticare gli impegni familiari… La giornata di un manager è talmente intensa che spesso non ci si ricorda di una delle cose più importanti da fare: mangiare! Nulla di più sbagliato, ovviamente, ma qual è la dieta ideale che un manager deve seguire?

Non è poi così diversa da quella di tutti gli altri, ma proprio per i ritmi convulsi di lavoro ai quali molti di noi sono sottoposti, è bene seguire un regime alimentare sano e regolare. A cominciare dalla colazione, che viene dagli esperti indicato come il pasto più importante della giornata. Molti si alzano presto la mattina ed il caffè, con un po’ di latte è ciò che serve per ricevere quell’indispensabile “scossa” che consente di partire con il piede giusto. Evitare cornetti pieni di burro e preferire un paio di fette biscottate con marmellata di frutta è certamente un buon inizio. Ma ovviamente può non bastare. A metà mattinata, infatti, lo stomaco inizia a brontolare: fare un break con uno yogurt o una barretta di cereali permette di arrivare al pranzo con il giusto appetito. Seguite il vostro organismo e anche se avete mille impegni, trovate qualche secondo per mettere qualcosa (di sano) sotto i denti.

A pranzo, come dicevamo, si arriva con il giusto appetito. Volgere lo sguardo da conditissime lasagne o amatriciane, cibi fritti e pietanze ultracondite è determinante! La scelta migliore è invece quella di un buon piatto di pasta e legumi, o al ragù di carne, o magari del riso con piselli (100 grammi sarà una porzione più che sufficiente) e un contorno (non eccessivamente condito) e concludere il pasto con un frutto ed un caffè. Evitare bevande gassate (che gonfiano in modo smisurato) e alcolici, contente di riprendere l’attività lavorativa senza attacchi critici di sonnolenza.

Nel pomeriggio, verso le 17, tuttavia la fame potrebbe tornare a farsi sentire. Un the, un frutto, uno yogurt aiuteranno certamente a combatterla nel modo migliore.

Tornati a casa, dopo una bella doccia, certamente ci si potrà concedere un pasto meno frugale per la cena che, al di là di quello che si può pensare, può tranquillamente comprendere anche un primo ed un secondo, di carne o pesce, insieme ad un bicchiere di vino rosso.

Strappi alla regola? Inutile nascondersi, tutti ne fanno. L’importante è controllarsi. L’alimentazione è per ciascuno di noi fondamentale per il nostro benessere. E i manager, non possono permettersi di stare male…

1 commento

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] colazione con calma. È il pasto più importante della giornata. Prendetevi il vostro tempo per sedervi a […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *