La Porsche realizza il milionesimo esemplare di 911

Milionesima Porsche 911

Ci sono Case automobilistiche che al solo nominarle toccano le corde degli uomini. Una di queste è Porsche. E della Casa tedesca il sogno di molti è quello di possedere una 911, icona di stile e di sportività. Ebbene, l’azienda del Cavallino di Zuffenhausen, oggi ha tirato fuori dalla catena di montaggio il milionesimo esemplare di Porsche 911.

Si tratta di una Carrera S nel colore su campione “Irish Green”, dotata di numerosi allestimenti speciali esclusivi ispirati alla 911 originale del 1963.

Il Dr. Wolfgang Porsche, Presidente del Consiglio di Sorveglianza di Porsche AG, ha seguito lo sviluppo della 911 fin dall’esordio: “54 anni fa ho fatto il primo giro con mio padre sulla strada alpina del Großglockner. Ancora oggi, quando viaggio a bordo di una 911 provo le stesse forti emozioni di allora. Grazie alla 911, infatti, i valori fondamentali del nostro Marchio oggi sono visionari quanto lo erano per la prima Porsche 356 Numero 1 del 1948”.

Solo nel 2016 sono state consegnate in tutto il mondo 32.365 vetture. Eppure, nel corso dei decenni, la vettura ha conservato il suo carattere esclusivo ed è diventata un esemplare da collezione desiderato da molti. La Porsche 911 rappresenta per l’uomo moderno una sorta di mito che è, tuttavia, raggiungibile.

L’assoluta fedeltà di Porsche al concetto originario della prima 911 è altrettanto unica. “Tuttavia, abbiamo costantemente sviluppato la tecnologia della 911, elaborandola e perfezionandola. In questo modo è sempre stata una vettura sofisticata e tecnologicamente avanzata. Inoltre, siamo riusciti ad ampliare la serie dei modelli con derivati di grande successo”, afferma Oliver Blume, CEO di Porsche AG.

Volete acquistare questa storica vettura? Purtroppo non sarà possibile. Infatti, La milionesima 911 rimarrà in Porsche AG. Prima di arricchire la collezione del Museo Porsche, partirà per un tour mondiale spostandosi, tra l’altro, nelle Highlands scozzesi, al Nürburgring, negli Stati Uniti e in Cina. Se avete in programma di recarvi in queste zone nei prossimi mesi, informatevi, potreste essere fortunati!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *