Lavoratori all’estero? Luanda è la città più cara

Marginal_Avenida_4_de_Fevreiro_Luanda_March_2013_05_(cropped)

In Italia ci si lamenta dei prezzi alti, ma da altre parti del mondo c’è chi sta davvero peggio. Basti pensare che Milano e Roma sono rispettivamente al 30° e 31° posto tra le città giù care del pianeta, secondo la classifica emersa dall’edizione 2014 dell’indagine “Cost of Living”, che ha analizzato i costi sostenuti dai lavoratori inviati dalle aziende in assegnazione internazionale, presentata da Mercer.

Può sembrare un paradosso ma le città più care del mondo si trovano in Africa. Infatti, Luanda in Angola è la numero uno in assoluto per il secondo anno consecutivo, seguita da N’Djamena in Chad. A seguire, le asiatiche Hong Kong, al terzo posto, e Singapore appena sotto il podio.

In Europa, se la vostra azienda ha soldi da spendere, fatevi mandare a Zurigo che si trova al quinto posto, seguita da Ginevra (sesta) e Berna (ottava). Rispetto allo scorso anno, scende Mosca, dal secondo al nono posto, mentre Parigi è solo ventisettesima. Tel Aviv (diciottesima) è la più cara del Medio Oriente.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *