L’ultima frontiera dei SUV

Volevo un’auto grande, possente che sapesse offrirmi confort e prestazioni elevate allo stesso tempo. Cercando informazioni in rete hanno iniziato ad incuriosirmi sempre di più non le macchine sportive o i duetti, ma i SUV.

Passare dal guidare un’auto scattante, veloce ad una tipologia molto diversa non era nei miei pensieri prima di leggere i 10 consigli per cui scegliere un SUV su Omniauto (http://www.omniauto.it/trovauto/carrozzeria/suv-crossover).

Questa sintetica, ma diretta, guida mi ha permesso di approfondire alcuni aspetti legati a tale tipologia di autovettura, giungendo alla conclusione che sono ideali sia per lunghi viaggi con la famiglia che per percorre dissestate strade di montagna alla ricerca dell’avventura.

Il costo del carburante potrebbe spaventare eppure, sono diverse le tipologie di alimentazione tra cui scegliere il modello che risponde in maniera appropriate alle singole esigenze. L’alimentazione ideale per questa tipologia di auto, soprattutto per chi vive in città, è l’ibrido o il GPL/benzina. Il consumo così si abbatterà notevolmente rispetto alla benzina, mantenendo alte le prestazioni del SUV.

La plancia dei comandi è personalizzabile sia nei rivestimenti che nell’aggiunta di optional come ad esempio la telecamera posteriore utile nei parcheggi o il navigatore incorporato. Nulla nella plancia dei comandi è lasciato al caso, la posizione di ogni comando è studiata per offrire la massima resa del veicolo durante la guida.

Ora resta il dubbio se optare per un’auto familiare con sedili ripiegabili e un ampio spazio nel bagagliaio, alimentata a benzina come la Nissan Murano. Oppure optare per un ibrido diesel da 340 CV, capace di raggiungere in pochi secondi i 100 km/h come il Range Rover Sport Hybrid adatto a chi è alla ricerca di una vettura per i lunghi viaggi. Solo un test drive potrà sciogliere questo dubbio e farmi optare per l’acquisto del SUV più congeniale alle mie esigenze di guidatore.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *