Mazda 6, l’alternativa migliore alle tedesche

Siete alla ricerca di un’auto di rappresentanza. Una berlina classica, interni raffinati, prestazioni brillanti all’occorrenza, tecnologia massima. La cifra preventivata non deve superare i 40.000 Euro. “Punta su una Serie 3 o su una Classe C!”, direbbe qualche superficiale… Noi non vi diremo il contrario, ma aggiungiamo di tenere in considerazione la nuova Mazda 6.

Il motivo è semplice: abbiamo provato tutti e tre i modelli in questione e ne abbiamo tratto delle indicazioni importanti. Le tedesche sono totem che nel tempo hanno acquisito uno status quo che ne determina il successo (meritato tra l’altro). Non tutti al contrario ancora hanno ben chiaro il progetto di Mazda. La Casa giapponese, sulle ali dell’entusiasmo dei brillanti risultati in termini di vendite e dei record che continua a far segnare la iconica MX-5 (di cui vi parliamo nel numero di ottobre di Uomo&Manager), ha deciso di fare un passo avanti e di alzare l’asticella. La nuova 6 è, a nostro giudizio, l’incarnazione delle intenzioni di Mazda. Bella a vedersi, prestazionale al massimo, elegantissima nei suoi interni e tecnologica. L’abbiamo provata e riprovata con la curiosità che solo l’incredulità genera.

La Mazda 6 è una berlina perfetta per i manager, ma anche per le famiglie, per le flotte aziendali e per viaggiare. È una vettura completa che con il suo propulsore 2.2 diesel SKYACTIV TECHNOLOGY (protagonista della nostra prova) è capace di coinvolgerti nella guida come poche. Il prezzo, inferiore ai 40.000 Euro nell’allestimento Exceed con il propulsore di cui sopra con cambio automatico, non deve ingannare: è una vettura che può tranquillamente essere considerata lussuosa vista l’eleganza degli interni e la presenza di gadget di serie come il climatizzatore bizona, sensori di parcheggio, sensori di rilevazione luce/pioggia, cerchi in lega, sedili in pelle, volante multifunzione, impianto di infotainment Bose Surround Sound System…

Ma quel che più entusiasma della nuova Mazda 6 è il confort di guida. È una macchina da cui non vorresti mai scendere. Persino il traffico è più piacevole da affrontare al volante della berlina giapponese. Brillante quando la strada lo permette, il motore da 175 cavalli è estremamente elastico, dinamico e capace di renderti orgoglioso quando ti ritrovi a sorpassare chiunque sulla corsia di sinistra con una semplicità disarmante in progressione. Nemmeno l’utilizzo del climatizzatore influisce più di tanto: quando si ha bisogno di tutta la potenza disponibile, la Mazda 6 non si fa pregare e si dimostra pronta e senza incertezze. E tutto, senza scalfire minimamente l’atmosfera eterea a bordo, in cui regna il silenzio. Lo sterzo è straordinario e l’impianto frenante tra i migliori attualmente nel panorama automobilistico.

È un’auto perfetta per l’uso quotidiano proprio per la sua versatilità anche nel traffico urbano. La versione station wagon è certamente più adatta per chi ha esigenze di carico particolari, ma la nostra preferenza, lo avrete capito, è per la berlina.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *