Microsoft Cloud Roadshow 2016 chiude a Milano

C’è grande attesa a Milano per il Microsoft Cloud Roadshow 2016 che i prossimi 23 e 24 maggio concluderà un tour internazionale che ha attraversato 15 città in tutti i Paesi. L’evento animerà il MiCo FieraMilanoCity con l’obiettivo di offrire a giovani, sviluppatori e professionisti IT occasioni di approfondimento tecnico sulla tecnologia e sul Cloud Computing, strumenti strategici per realizzare i propri progetti e contribuire al successo del proprio business.

La prima giornata si aprirà con il keynote di Mike Schutz, General Manager, Cloud Platform di Microsoft Corporation che dedicherà il suo speech all’innovazione tecnologica e alla Digital Transformation come elementi chiave per competere sul mercato. Al centro del suo intervento le ambizioni chiave di Microsoft in un contesto sempre più permeato da mobilità e cloud: reinventare la produttività e i processi di business grazie a un nuovo modo di lavorare più efficiente ed efficace e sviluppare un cloud intelligente.

Per quelli che non riusciranno partecipare fisicamente all’evento, sarà possibile seguire il keynote in live streaming senza necessità di registrazione . Durante il keynote della prima giornata interverrà anche Fabio Santini, Direttore della Divisione Developer Experience and Evangelism che ha commentato: “In linea con il costante impegno di Microsoft per supportare gli sviluppatori nel cogliere le opportunità offerte dalle nuove tecnologie, siamo molto contenti di poter ospitare l’ultima tappa del Cloud Roadshow per promuovere un nuovo modo di lavorare, trasversale e compatibile su più piattaforme e sistemi operativi, in un’ottica di sempre maggiore produttività. Il nostro obiettivo è quello di garantire la migliore esperienza a tutti gli sviluppatori e professionisti IT a prescindere dal device e dalla piattaforma utilizzata in una logica di estrema apertura e flessibilità”.

Durante la due giorni si svolgeranno inoltre più di 80 sessioni tecniche tenute dai professionisti Microsoft che hanno sviluppato Office 365, Microsoft Azure e Windows 10. Tutti coloro che prenderanno parte al workshop potranno confrontarsi su diverse tematiche, come il cloud ibrido, l’ Open Source, la sicurezza, i Big Data, e l’Internet of Things. I partecipanti avranno anche l’opportunità di fare networking ed approfondire le tematiche trattate, grazie a momenti di confronto con gli esperti e laboratori pratici.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *