Nuova Volkswagen Golf: la tecnologia più esclusiva è ora più democratica

Nuova Golf

La Volkswagen Golf si rinnova, ancora una volta. La Casa tedesca ha svelato la nuova compatta best seller della sua storia, che si presenta al pubblico ancora più interessante e con la possibilità di attivare i comandi con un solo gesto, unica nella sua categoria.

Da oltre quarant’anni, sono oltre un milione l’anno le persone che decidono di acquistare una Golf. Numeri pazzeschi, ma che rendono alla perfezione l’idea di cosa rappresenti questa vettura nel panorama dell’automotive mondiale.

La Golf è frutto di un lavoro di costante sviluppo e per l’ulteriore perfezionamento del design degli esterni dell’ultima versione, i designer si sono ispirati al principio dell’evoluzionismo.

Nella zona anteriore spicca l’insieme composto da calandra e gruppi ottici, che affina ulteriormente il modello originale sotto il profilo stilistico. Il listello cromato inferiore della calandra si sviluppa a sinistra e a destra come elemento cromato (GTI: cromo/rosso) e confluisce come luce diurna a LED nei gruppi ottici full LED; i gruppi ottici a LED di serie o a richiesta, in base all’allestimento, sostituiscono i fari allo xeno. Le prese d’aria, anch’esse ridisegnate e inserite nella parte inferiore del paraurti, accentuano più che mai la larghezza della vettura. La griglia di protezione della calandra presenta un motivo lamellato, nei modelli GTI e GTD, così come nelle Alltrack, il motivo è a nido d’ape.

Anche il posteriore presenta un aspetto più carismatico: tutte le Golf e le Golf Variant saranno d’ora in poi dotate di gruppi ottici posteriori interamente a LED. Ovviamente il design cambia nelle varie versioni Alltrack, GTI ecc.

Il restyling della Golf si lascia particolarmente apprezzare osservando gli interni. Le novità più salienti non sono tuttavia rappresentate dalle pur nuove modanature decorative su porte, plancia e consolle centrale, né dai nuovi rivestimenti dei sedili. Ciò che colpisce è piuttosto la digitalizzazione dei sistemi di visualizzazione e comando, applicata a numerosi ambiti funzionali, che rende la nuova Golf una delle vetture più evolute della sua categoria. Fulcro di questa nuova concezione sono l’Active Info Display e il nuovo sistema di infotainment con comandi gestuali.  Parallelamente è stata ampliata la gamma dei servizi online e delle App-Connect Apps. Mediante DoorBird e MirrorLink®TM online sarà possibile, per esempio, aprire dall’auto la porta di casa. Grazie a DoorBird, quando qualcuno suona il campanello di casa, si crea automaticamente un collegamento video tra l’auto e l’abitazione.
Di seguito le motorizzazioni disponibili in Italia, con prezzi a partire da 20.150 Euro.

Benzina
1.0 TSI 85 CV BMT man. 5 marce
1.0 TSI 110 CV BMT man. 6 marce / DSG 7 marce
1.4 TSI 125 CV BMT man. 6 marce / DSG 7 marce
1.5 TSI 150 CV BMT Evo ACT man. 6 marce / DSG 7 marce

Diesel
1.6 TDI 90 CV BMT man. 5 marce
1.6 TDI 115 CV BMT man. 5 marce / DSG 7 marce 150 CV BMT man. 6 marce / DSG 7 marce
2.0 TDI 150 CV BMT man. 6 marce / DSG 7 marce

GTD
184 CV BMT man. 6 marce / DSG 7 marce 1.4 TGI 110 CV BM man. 6 marce / DSG 7 marce

METANO
1.4 TGI 110 CV BM man. 6 marce / DSG 7 marce
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *