Pitti Uomo, rock e raffinatezza

Un’edizione, l’ottantacinquesima di Pitti Uomo, decisamente all’insegna del rock con installazioni artistiche rappresentative ed inequivocabili, più che evidenti al centro del piazzale principale della Fortezza Da Basso di Firenze. Ma quella iniziata oggi è anche un’edizione nata sotto la stella dell’eleganza, dello stile e della sartoria eccellente. Sono state davvero tante le maison che hanno raccontato la propria voglia di stupire, con creazioni di spessore eccezionale, tra le quali spiccano raffinate proposte griffate da stylist, sempre più al passo con i tempi, in cui balzano immediatamente all’occhio la spasmodica ricerca dei dettagli. La voglia di rilanciare l’intero sistema della moda è stato evidente e, in attesa dell’edizione di giugno in cui sono previste straordinarie iniziative, quella iniziata oggi ha messo in evidenza i grandi marchi dell’alta sartoria maschile, ma anche molti brand più “casual” hanno presentato denim destinati a fare epoca nei rispettivi segmenti di vendita. Ospiti d’onore della giornata, Morgan e Vittorio Sgarbi.

David Di Castro
@daviddicastro11

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *