Primo incontro di lavoro? 5 errori da non commettere!

5 errori da non fare al primo incontro di lavoro

La prima impressione è quella che conta? In alcuni ambiti è assolutamente vero e quello del business, è certamente uno di questi. Il primo incontro fra due professionisti non può e non deve essere improvvisato: richiede una preparazione, uno studio, una ricerca e una corretta conoscenza della persona che si ha di fronte. Sbagliare è assolutamente vietato! Dunque noi abbiamo pensato ad una sorta di vademecum del primo meeting con un potenziale cliente e ai 5 errori da non commettere mai!

  1. In sede di presentazione con la persona che avete di fronte, dovrete essere concentratissimi! Stringete la mano al vostro dirimpettaio con decisione ma senza esagerare e fate molta attenzione quando vi dirà il suo nome: imparate bene la pronuncia (soprattutto se si tratta di persona straniera) e non storpiatelo, ma soprattutto imprimetelo nella vostra memoria. Non c’è niente di più imbarazzante (anche se capita) di dimenticare il nome ed il cognome di una persona appena conosciuta!
  2. Siete di fronte ad un potenziale cliente che potrebbe portare qualche soldo nelle vostre tasche? Ebbene, non dimenticate di spegnere, o quanto meno, mettere in modalità silenziosa il vostro smartphone. Potrebbe infatti squillare proprio nel momento della presentazione e non ci fareste una bella figura…
  3. Come detto, l’incontro va pianificato mei minimi dettagli e nella preparazione non potrete non tenere in considerazione il vostro abbigliamento. Per i vostri primi incontri preferite la formalità. No alle magliette, sì alle camicie, bene un blazer o un completo, ma mai scegliere le scarpe da ginnastica! Dareste di voi un’idea molto poco professionale!
  4. Mettere a proprio agio le persone che abbiamo di fronte dovrebbe essere considerata una consuetudine. Eppure, qualche volta, la tensione potrebbe giocarci brutti scherzi! Non dimenticate di offrire a chi avete di fronte un caffè o una bibita, o magari, un piccolo aperitivo se l’orario lo consente!
  5. Al momento dei saluti, tirate fuori il vostro biglietto da visita e consegnatelo a chi vi sta di fronte. Solitamente, ve ne verrà dato uno in cambio per galanteria, ma ciò che è importante è che voi consegniate il vostro: è un simbolo di grande professionalità!

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *