“Scommettiamo su Persone e Lavoro”, a Bari si parla di HR

Risorse umane, uno degli interessi maggiori per aziende e professionisti. Il 27 e 28 maggio prossimi, a Bari, 60 protagonisti tra capi azienda, manager e alti rappresentanti delle istituzioni si confronteranno all’annuale appuntamento dell’HR management italiano intitolato “Scommettiamo su Persone e Lavoro”.

“Scommettiamo su Persone e Lavoro! con questo titolo semplice e diretto intendiamo indicare la sola possibile via per la ripresa dello sviluppo del Paese. Occorre rimettere al centro della nostra azione il lavoro e le persone, sostenendo l’economia reale contro lo strapotere della finanza speculativa. Vi può essere convergenza tra i bisogni delle persone, gli o biettivi delle imprese e il risanamento delle economie Isabella Covili Faggioli, Presidente Nazionale AIDP.

Attraverso molteplici spunti, racconti e testimonianze verrà studiato nel concreto come il management delle risorse umane può contribuire a a ri/disegnare le aziende del futuro ricominciando a investire sulle persone puntando a un rinnovato engagement, per sostenere innovazione e business.

“Scomettiamo su Persone e Lavoro! Perché da questa lunga crisi (non solo dei mercati…) si può uscire in tempi rapidi consolidando da un lato i nuovi assetti organizzativi, dall’altro sperimentando e sviluppando la capacità delle imprese (e delle persone) di ris pondere a uno scenario in cui il cambiamento è un fenomeno costante. Perché oggi c’è bisogno di un pensiero che sappia inglobare fenomeni nuovi (disruptive innovation, sharing economic, analytics…) – destinati a mutare in maniera sostanziale il concetto stesso di lavoro nel mercato, ormai sempre più globalizzato – con stili gestionali capaci di trovare un nuovo patto tra impresa e lavoratori” Gustavo Bracco e Paolo Iacci, Comitato Scientifico del Congresso.

Davvero fitta l’agenda degli appuntamenti in programma ed i relatori che vi prenderanno parte.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *