Working Capital, nuova apertura a Bologna!

Dopo Milano, Roma e Catania, un nuovo spazio di 650 metri quadrati al centro di Bologna, precisamente in via Oberdan 22 (gestito in collaborazione con il fondo di Venture Capital dPixel), è ora a disposizione di giovani e neoimprenditori che hanno intenzione di dare un impulso decisivo alle loro aziende in fase di start up. Working Capital, acceleratore di impresa di Telecom Italia, dunque come promesso nei mesi scorsi e nel servizio che abbiamo pubblicato qualche mese fa su Uomo&Manager, offre nuove opportunità sul territorio per gli startupper che meritano attenzione.

La struttura di via Oberdan ospiterà, oltre ai percorsi di accelerazione offerti ogni anno da WCAP alle più promettenti startup selezionate dal programma, anche eventi e meeting formativi organizzati in collaborazione con Università e partner locali, continuando così a contribuire alla creazione di un sistema dell’innovazione forte e diffuso su tutto il territorio nazionale.

“L’inaugurazione dell’acceleratore bolognese – ha dichiarato Salvo Mizzi, responsabile Progetto Working Capital di Telecom Italia – intende fare della città emiliana uno degli hub dell’innovazione su scala europea. L’Emilia Romagna è la seconda regione in Italia per numerosità di startup innovative e Bologna è il cuore di questo crescente movimento. Siamo molto contenti di essere presenti e contribuire alla crescita dell’ecosistema di questo territorio ed aperti a collaborare in modo proficuo con i diversi attori”.

L’edizione 2014 di Working Capital, che prenderà il via nelle prossime settimane, metterà a disposizione di 40 aspiranti nuove startup in ambito Internet, Digital Life, Mobile Evolution e Green, un percorso di accelerazione della durata di tre mesi presso una delle strutture WCAP sul territorio e un grant d’impresa del valore di 25.000 euro ciascuno.

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *