Yerka, la bicicletta
che non si ruba

Il furto di biciclette è un fenomeno che, purtroppo, interessa la maggior parte delle persone che scelgono come mezzo di trasporto l’ecologico veicolo a due ruote e troppo spesso il tentativo di rendere più sicure le fermate con lucchetti e catene varie sembra essere vano.

Così, Juan José Monsalve, Cristobal Cabello e Andres Roi Eggers, tre giovani del Cile, hanno pensato di ideare Yerka. Un’idea che, grazie a Indiegogo (nota piattaforma di crowfunding) è riuscita a diventare realtà, anche se in maniera limitata.

Yerka, come ci spiegano in questo video, è realizzata in modo tale che, per rubarla togliendola da dove l’abbiamo legata, sarà necessario rompere il telaio. Infatti, il sellino è attaccato a un’asta che si estrae dalla bici e che si va ad agganciare a due aste che si aprono direttamente dal corpo del veicolo verso l’esterno.

Inoltre, per rendere il tutto più complicato, la chiave che chiude la serratura tra l’asta e la bici, è un formato proprietario dei tre giovani e sarà anche possibile controllare il tutto tramite smartphone.

Speriamo che questo progetto venga portato al più presto alla portata di ogni utente!

Tags: , , , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento