Se il tradimento smuove l’economia…

tradimento smuove l'economia

Il tradimento? Può essere un business! Non certo per chi lo commette, ma per tutto l’indotto che questo genera. I traditori fanno girare l’economia. A metterlo in evidenza è un sondaggio realizzato da Incontri-ExtraConiugali.com, il portale dedicato a chi cerca un’avventura al di fuori della coppia.

“In base a questo campione, risulta che sono proprio i fedifraghi a non volere rinunciare ai grandi e piccoli piaceri della vita e così facendo a fare girare l’economia del nostro Paese” spiega Alex Fantini, fondatore di Incontri-ExtraConiugali.com.

Da quanto risulta dal sondaggio, infatti, anche in tempi di crisi, l’87% delle persone che si dichiarano traditrici non rinuncia a concedersi dei momenti di piacere, grandi o piccoli che siano, anche se questo vuol dire dovere affrontare delle spese.

Mentre il 68% delle persone fedeli al partner opta invece per non concedersi tanti piaceri, preferendo risparmiare per poi investire in un futuro insieme, nella casa o nei risparmi per i figli.

“Anche se in questo periodo sarebbe forse più opportuno risparmiare, per chi è propenso a tradire il partner il denaro è relativo: i soldi vanno e vengono, ma le esperienze restano. Quelle spese che altri potrebbero ritenere futili ed ingiustificate, per loro diventano automaticamente soldi ben spesi” aggiunge Alex Fantini.

Tra le spese più ricorrenti, il 98% dei fedifraghi non rinuncia al piacere di andare a cena fuori con l’amante almeno una volta a settimana. Ed infatti, nonostante la ristorazione sia il settore che forse maggiormente sta risentendo della crisi di mercato, i fedifraghi non vogliono assolutamente privarsi di godere di una cena al ristorante, tra luci soffuse, ambiente caldo e romantico ed ottimo cibo.

Il 38% delle persone che tradiscono il partner non rinuncia inoltre al piacere di un viaggio di tanto in tanto per il fine settimana. “Il viaggio resta qualcosa di irrinunciabile per i traditori in quanto è un momento unico per dedicarsi 24 ore su 24 all’amante” commenta Alex Fantini.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *